Una mostra sul MURO tra Israele e Palestina

Non piú Muri


SCARICA LA SCHEDA PER INSEGNANTI  e Giornata ONU  2016


Un muro lungo 12 anni

1 marzo 2004 - 1 marzo 2016

 

Il muro tra Israele e Palestina è diverso. I tanti altri muri della storia presente e passata separano, mentre questo rinchiude milioni di persone in una immensa prigione a cielo aperto.

 

Vuoi fare una mostra sul Muro?
Puoi richiederla o crearla tu stesso e farla girare nella tua città

Ti spedisco gratuitamente le foto in formato digitale

Il muro ad Abu Dis...e vi preghiamo: quello che succede ogni giorno non trovatelo naturale, di nulla sia detto "è naturale" in questi tempi di sanguinoso smarrimento, ordinato disordine, pianificato arbitrio, disumana umanità.

Cosí che, forse, nulla valga come cosa immutabile.

B. Brecht

Richiedi la mostra

La mia mostra, composta da 40 pannelli 50x70, è sempre a disposizione di chiunque voglia allestirla. Per brevi distanze la porto io, sempre senza costi di noleggio o trasporto, per distanze più lunghe in qualche modo ci si accorda, ma i costi cominciano a incidere. Crearla, stampandone le foto e le didascalie, spesso costa meno che trasportarla. Ed è TUA! Puoi portarla nelle biblioteche, nelle serate a tema, nelle scuole.
È sorprendente come si propaghi la richiesta ad ogni allestimento.

Perché una mostra proprio su questo muro

...perché il muro tra Israele e Palestina è diverso
I tanti altri Muri della storia presente e passata sorgono per separare, questo rinchiude milioni di persone in un'immensa prigione a cielo aperto: alto fino a 9 metri e lungo 750 km, non corre lungo la linea di confine, ma penetra profondamente in Cisgiordania frantumandola in isole di terra chiuse tra loro. Malgrado questo avvenga nel nostro Mediterraneo, poco si conosce di esso e raramente le sue immagini vengono diffuse dai media.

Elenco dei Muri della Vergogna
più o meno famosi

  • Il Muro di Berlino (1961-1989), progenitore di tutti i muri moderni.
  • Il Muro di Gorizia (1947), recinzione con base in calcestruzzo che separava la frontiera italiana da quella jugoslava. Abbattuto nel 2004.
  • Il Muro di Nicosia a Cipro (1974): lungo 180 km, divide i turchi dai ciprioti, tagliando in due la capitale. Il muro corrisponde alla linea (chiamata anche: linea verde) del cessate il fuoco voluto dall'Onu in seguito al conflitto che divise l'isola.
  • I muri di Belfast, Irlanda (1969), chiamati anche "Peace lines". Motivo: separare i protestanti dai cattolici dell'Irlanda del Nord. Lunghezza: 13 km.
  • La Barriera di separazione tra Stati Uniti e Messico (1994), lungo la frontiera tra Stati Uniti e Messico, in particolare a Tijuana. Detto anche Muro messicano o Muro di Tijuana. Lunghezza: 1.000 km. Motivo: impedire l'arrivo negli Stati Uniti dei migranti irregolari messicani e bloccare il traffico di droga.
  • Il Muro tra Marocco e Sahara Occidentale (1989), separa i territori occupati dal Marocco dai territori sotto il controllo della Repubblica Democratica Araba dei Sahrawi (RASD). Lunghezza: 2720 km. Motivo: difendere il territorio marocchino dal movimento indipendentista Fronte Polisario.
  • La Barriera anti-immigrazione di Ceuta e Melilla (1990), costruito per bloccare l'immigrazione irregolare dal Marocco nelle enclavi spagnole di Ceuta e Melilla; lunga 11 km.
  • Il Muro tra Kuwait ed Iraq (1991), un muro lungo 190 km, costruito per arginare un'eventuale nuova invasione del Kuwait da parte dell'Iraq dopo la guerra del Golfo.
  • Il Muro tra Botswana e Zimbabwe (2003), barriera elettrificata alta tre metri e lunga 482 km costruita dal Botswana, ufficialmente per evitare la diffusione dell'Afta Epizootica, ma nel frattempo è servita per tenere alla larga gli immigrati clandestini.
  • Il Muro tra Corea del Nord e Corea del Sud (1953) lungo 248 km e largo 4 km, &egrave uno dei muri pi&ugrave sorvegliati al mondo. Motivo: divisione delle due Coree a seguito della guerra del 1953.
  • Il Muro di Sicurezza del Quebec, barriera di circa 4 km di cemento, filo spinato e lamiere, costruita nel 2001 nella città di Quebec per il Summit of the Americas.
  • Il Muro in Olanda, con lo scopo di impedire a immigrati illegali di allontanarsi dall'area portuale di Hoek van Holland.
  • Il Muro di Gaza, completato dopo gli accordi di Oslo del 1994.
  • La Barriera di separazione tra Israele e Palestina, (2002), alta fino a 9 metri e lunga 720 km. Separa Israele dalla Cisgiordania (con conseguente annessione, di fatto, a Israele di una parte dei territori palestinesi occupati). Motivo: prevenire attacchi terroristici e impedire l'entrata in Israele dei palestinesi.
  • Il Muro tra India e Bangladesh (1989), lungo 4.053 km e alto 4 metri. Motivo: fermare il flusso di immigrati provenienti dal Bangladesh, bloccare traffici illegali e infiltrazioni terroristiche.
  • Il Muro tra Arabia Saudita e Yemen: nel 2003 il governo saudita ha iniziato i lavori di costruzione di una barriera di 1.800 km lungo la frontiera con lo Yemen. Motivo: impedire l'immigrazione clandestina e le presunte infiltrazioni terroristiche dallo Yemen. Il muro &egrave oggetto di contestazione tra i due Paesi perch&egrave costruito dentro il territorio yemenita, 7 km oltre il confine.
  • Il Muro tra Arabia Saudita e Iraq: nel 2006 l'Arabia Saudita ha costruito anche un muro di 900 km lungo il confine con l'Iraq.
  • Il Muro della Vergogna eretto in Italia, sulla sella di Sant'Osvaldo, tra Cimolais ed Erto, a seguito del disastro del Vajont, per impedire il ritorno degli sfollati. Ufficialmente, invece, fu allestito in fretta per "prevenire altre ondate". Qualcuno afferma che è stato chiamato Muro della vergogna per l'enorme spesa sostenuta per costruirlo. Il muro fu smantellato nell'autunno 1998.
  • Il Muro tra Uzbekistan e Kirgyzstan, lungo 870 km, dotato di sensori e videocamere di sorveglianza.
  • Il Muro di Baghdad, all'indomani della caduta del regime di Saddam Hussein, l'esercito USA inizia la costruzione di un Muro, nel quartiere di Sadr City, dividendo, di fatto, il quartiere sciita dal resto della città.
  • Il Muro in provincia di Cagliari, che per un tratto divide i due comuni di Selargius e Quartucciu, separando una zona popolare dell'uno da una residenziale dell'altro.
  • Il Muro del Kashmir tra India e Pakistan, (Line of Control) un muro di 550 km tra due importanti membri delle Nazioni Unite, costruito dall'India per separare la regione indiana del Kashmir dal Pakistan.
  • La linea tra Pakistan ed Afghanistan (Durand Line), una linea di demarcazione lunga 2.460 km creata per chiudere i contenziosi territoriali tra i due stati che risalgono all'epoca coloniale.
  • Il Muro tra Thailandia e Malesia, lungo 27 km, costruito nel 2006 dai thailandesi per contrastare il commercio di armi.
  • Il Muro tra Iran e Iraq: nel 2006 l'Iran, in collaborazione con la Turchia, comincia la costruzione di un muro lungo la frontiera di Haji Omran, al confine con l'Iraq, allo scopo di bloccare le incursioni curde nel territorio iraniano.
  • Il Muro tra Iran e Pakistan (2007), un muro lungo 700 km eretto per proteggere il confine dalle infiltrazioni dei trafficanti di droga pakistani e dai gruppi armati sunniti.
  • Le barriere di Rio de Janeiro (2008), un muro lungo oltre 11 km e alto 3 metri intorno ad alcune favelas della città.
  • Il Muro di Buenos Aires (2009), recinzione alta 3 metri per separare i quartieri dei ricchi da quelli dei poveri nella contea di San Isidro.
  • Il Muro tra Israele ed Egitto (2010), un muro lungo 230 km sorto per contrastare il terrorismo e l'immigrazione irregolare dall'Egitto.
  • Il Muro di Padova, recinzione di lamiere e strutture fisse lunga 80 metri, costruita il 9 agosto 2006 dal sindaco Zanonato per separare il ghetto di via Anelli dalle altre strade del quartiere.
  • Il Muro tra Grecia e Turchia lungo il fiume Evros, annunciato dal ministro greco C. Papoutisi nel gennaio 2011. Serve a fermare i clandestini asiatici e africani che cercano di entrare in Europa.
  • Il Muro anti-clandestini tra Bulgaria e Turchia, iniziato nel 2014, consiste in una rete metallica con filo spinato e telecamere per contrastare l'immigrazione clandestina in Bulgaria, al confine con la Turchia. Costruito con il finanziamento dell'Unione Europea. Lunghezza: 30 km.
  • I nuovi muri anti-clandestini: a partire dal 2014 sono sorte in Europa innumerevoli barriere per bloccare i clandestini, in gran parte riconducibili ad un unico grande muro che si trova dentro di noi.

Questo elenco si trova nel catalogo cartaceo della mostra, che puoi scaricare anche in formato pdf dal menu in alto a destra.

ultima modifica al sito: 30 agosto 2016